L'Abbraccio

di M. Bardotti

[Fara Editore, 2015]

La poetica di M. Bardotti ha esiti eterogenei e di difficile catalogazione, ma condivide alcune tendenze, per lo più ideologiche Beat. In particolare, l’autore è vicino “all’arte come pratica sacra, alla rivalutazione dell’eros e l’atteggiamento sacramentale verso la gioia sessuale”. Temi che ha sviluppato, nelle “stilizzazioni” più mature, con una sensibilità tematico-tecnica legata alla cultura italiana e non. [...] Nell’abbraccio, dunque, l’autore lancia il suo gesto sovversivo, in cui punta a riunire tutti questi abitanti della notte (che siano già vissuti o viventi) per innalzare il loro canto di protesta inascoltato [...]

Angoli di strada

Angoli di strada

guardi sbocciare donne nella notte

Bambine un tempo

con trecce inesatte

occhi di libertà

altalene nel vento

ritmo di una corsa che le ha fatte invecchiare.

Saremo sempre una finestra

cento occhi ciechi

sicuri

sbirciano il domani.

Affacciato a una finestra

alla speranza di queste notti

ancora grazia.

KERBEROS

 

© 2014 Kerberos Bookstore.

Sito creato da Mario Famularo. Tutti i diritti riservati.

Sito ottimizzato per Google Chrome.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now